Pompe di calore per il riscaldamento e il raffrescamento

Pompe di calore

Una pompa di calore consente di essere indipendenti da gas o gasolio e di utilizzare il potenziale termico disponibile gratuitamente in loco - nel sottosuolo, nell'acqua di falda oppure nell'aria. La Idroclima utilizza pompe di calore di elevato standard qualitativo.

L'ampia gamma delle pompe di calore offre la soluzione giusta per ogni esigenza. Le pompe di calore sono un'ottima soluzione anche nel caso di impianti riqualificati, e possono essere anche abbinate ad un impianto a gas o a biomassa come Pellet.

Funzionamento semplice ed efficace

Il principio di funzionamento di una pompa di calore corrisponde a quello di un frigorifero, ma al contrario

Le pompe di calore ricavano calore esclusivamente dall’ambiente, prelevando e utilizzando l’energia termica disponibile nel terreno, nelle acque di falda o nell’aria. Questo calore naturale gratuito viene integrato dal lavoro meccanico prodotto dalla macchina che permette di elevare le temperature dei fluidi citati a livelli più alti.
Un processo di recupero energetico di questo genere è altamente conveniente poiché la quantità di energia che si riesce a recuperare dai fluidi naturali (aria, acqua, terra) permette di ottenere valori di rendimento molto elevati. Basti pensare che è possibile ottenere potenze fino a 5 - 6 volte superiori rispetto alla potenza elettrica assorbita dal compressore.
Mediante l’utilizzo di questa tecnologia è possibile realizzare notevoli risparmi in termini di energia primaria consumata ed emissioni di CO2 rilasciate in atmosfera. Grazie a questi vantaggi energetici utilizzando le pompe di calore negli impianti è possibile ridurre l’energia primaria richiesta per il riscaldamento dell’edificio e quindi a parità di involucro edilizio ottenere una classificazione energetica più elevata.
In linea di principio il funzionamento di una pompa di calore è molto semplice. Se in un frigorifero il calore viene trasferito dall’interno verso l’esterno, la pompa di calore trasferisce il calore presente in ambiente, attraverso l’impianto di riscaldamento, verso l’interno, cioè verso gli spazi abitativi.

COP (Coefficient of Performance)

Il COP esprime il rapporto della cessione di calore rispetto alla potenza elettrica utilizzata. Il coefficiente di lavoro annuo indica la media di tutti i valori di COP nel corso dell’anno. IL COP è un valore che serve per il confronto delle pompe di calore per quanto riguarda l’efficienza. Tale valore, tuttavia, ha validità soltanto in un preciso punto di funzionamento e con determinate temperature.
Ai fini della progettazione è fondamentale considerare il funzionamento della pompa di
calore nel corso dell’intero anno. Per questo, la quantità di calore ceduta nel corso dell’anno viene confrontata con l’energia elettrica assorbita dall’impianto complessivo. In questo contesto vengono valutate anche le quote di energia elettrica assorbita dalle pompe, le regolazioni, ecc. Il dato che ne risulta viene indicato come coefficente di lavoro annuo (APF).

idroclima di Luca Mosetto esegue :

-Realizzazione impianti utilizzando pompe di calore ad alto rendimento.
-Supporto tecnico per il giusto dimensionamento dell’impianto
-Gestione delle pratiche per incentivazione o detrazione fiscale.
-Progettazione.

pompe di calore per raffrescamento, dimensionamento dell'impianto di raffrecamento con pompe di calore, installazione di pompe di calore per il il condizionamento ,condizionatori a parete , condizionatori fissi , condizionatori con unita' esterne , pompe di calore che supportano temperature di -25 ° , pompe di calore per raffreddare l'impianto a pavimento e raffrescare i locali .

Share by: